L’indirizzo in Scienze e Tecnologie della Sostenibilità ha come obiettivo la formazione di eccellenza nell’ambito delle metodologie e delle tecnologie per lo sviluppo e l’innovazione sostenibili nelle dimensioni sociale, ambientale, industriale e economica. L’attività di formazione integrativa sviluppa approcci concettuali, sensibilità e cultura sul tema della transizione verso un differente modello di sviluppo sostenibile trasversale tra le dimensioni dell’indirizzo. Attraverso un approccio olistico e multi- e inter-disciplinare, stimola la capacità di raccogliere e contestualizzare in ambito locale e nazionale e in accordo a principi, metodi e linee guida internazionali.

Vincenzo Bianco

DIME, UNIGE

Vincenzo Bianco ha conseguito con lode laurea (2003) e laurea specialistica (2006) in Ingegneria Meccanica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Presso la stessa Università nel 2010 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Meccanica, sotto la supervisione del Prof. O. Manca.
È Professore Associato di Fisica Tecnica Industriale presso l’Università di Genova da Gennaio 2015; precedentemente (Ottobre 2012 – Dicembre 2014), presso il medesimo ateneo, è stato Ricercatore di Fisica Tecnica Ambientale.
Si occupa di diverse tematiche di ricerca, tra le quali scambio termico in convezione forzata con nanofluidi, efficienza energetica, pianificazione energetica ed analisi dei mercati dell’energia. È autore di numerose pubblicazioni a diffusione internazionale caratterizzate da oltre 1000 citazioni ed h-index pari ad 16 (Scopus, Maggio 2017).
L’attività di ricerca è sviluppata a livello internazionale mediante collaborazioni con istituzioni di rilevanza mondiale, quali la University of California (Prof. Vafai) e l’ETH Zurich (Prof. Poulikakos).
Precedentemente, egli ha maturato importanti esperienze in ambito industriale, prima come Business Analyst nell’ambito della consulenza strategica presso Value Partners Management Consulting e, successivamente, come Senior Analyst presso Enel Produzione SpA, dove è stato responsabile dell’analisi dei mercati energetici per l’Europa continentale e la regione dei Balcani.

Chiara Calderini

DICCA, UNIGE

Chiara Calderini, Professore Associato di Tecnica delle Costruzioni, svolge attività di ricerca nell’ambito della modellazione delle costruzioni in muratura e della vulnerabilità sismica del patrimonio storico-architettonico; più recentemente ha aperto un nuovo filone di ricerca relativo alla sostenibilità delle strutture ed in particolare al tema del rapporto sostenibilità/resilienza sotto azioni sismiche.
Laureata in Architettura presso il Politecnico di Torino e Dottore di Ricerca in Ingegneria Strutturale e Geotecnica presso l’Università degli Studi di Genova, svolge da sempre le sue ricerche con un approccio fortemente interdisciplinare. E’ attualmente docente di Progetto di Strutture nel Corso di Laurea Magistrale in Architettura e di Dissesti Statici delle Costruzioni murarie nella Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio.
È autrice di oltre 70 pubblicazioni scientifiche, di cui molte pubblicate su rivista internazionale, e di numerose pubblicazioni a carattere divulgativo. E’ inoltre membro dell’Editorial Board della rivista International Journal of Masonry Research and Innovation.
È attualmente Responsabile Scientifico di un’Unità di Ricerca del progetto RELUIS III (Linea Costruzioni in muratura e Costruzioni in Acciaio), finanziato dal Dipartimento di Protezione Civile, e coordinatore dell’Unità di Ricerca dell’Università di Genova del Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) Protecting the Cultural Heritage from water-soil interaction related threats.

Daniela Gentile

Ansaldo Energia

Daniela Gentile (1961) laureata in Ingegneria Chimica, è dal 2012 Responsabile della funzione Ricerca e Sviluppo di Ansaldo Energia. Si è laureata nel 1985 in Ingegneria Chimica presso l’Università degli Studi di Genova e ha iniziato nello stesso anno in Ansaldo NIRA come Ingegnere di Processo dei sistemi fluidi del PWR (Pressurized Wtare Reactor) fino al 1989. Dal 1990 al 1993 ha ricoperto il ruolo di Project Manager per la realizzazione di Impianti di Trattamento delle Acque ed Impianti di Desolforazione Fumi di Impianti produzione energia.
Dal 1993 al 1996 è stata Deputy Project Manager per la Progettazione e Costruzione del Plasma Wind Tunnel presso il Centro Italiano Ricerche Aereospaziali. Dal 1996 al 1998 ha lavorato nel team commerciale di Ansaldo Volund, società del gruppo Ansaldo attiva nella realizzazione di impianti di trattamento rifiuti solidi e Biomasse per il mercato italiano e, successivamente, responsabile dell’Ingegneria di Ansaldo Tecnitalia, attiva in Italia nella realizzazione EPC di Impianti di Incenerimento rifiuti.
Dal 1999 fino al 2005 è in Ansaldo Energia come Supply Manager con la responsabilità del Marketing Acquisti ed implementazione piattaforme per E-Business. Dal 2005 al 2009 è stata Direttore della Funzione Acquisti di Ansaldo Energia. Dal 2010 al 2011 è stata Direttore della Funzione Project Management per Impianti Power e New Units in Ansaldo Energia e membro dell’International Project Management Association IPMA. Attualmente è Board Member di EU Turbines, di CSM e del Comitato Scientifico di “Fondazione Ansaldo”.

Andrea Giachetta

Coordinatore DAD, UNIGE

Andrea Giachetta è Professore Associato di Tecnologia dell’Architettura, PhD, architetto; membro del Collegio di Dottorato in Architettura e Design, docente del Laboratorio di tecnologia e del corso Sostenibilità dei processi e dei prodotti per la Scuola Politecnica dell’Università di Genova, Dipartimento DAD (ex DSA), per il quale ha ricoperto e ricopre diversi incarichi didattici, di servizio (giunta, commissione ricerca, referente studenti disabili, ecc.) e svolge attività di ricerca, anche come responsabile scientifico, in particolare sulle tecnologie per la progettazione sostenibile, in programmi di ricerca transfrontalieri/europei (es. responsabile scientifico di progetti in Programmi Marittimo It-Fr, DSA capofila, e MED, subcontractor), di rilevante interesse nazionale, in convenzione con enti pubblici e privati. Prima della nomina come ricercatore, ha collaborato con diversi studi a Genova, Milano, Parigi e ha svolto attività di consulenza in forma associata e in proprio (per privati e enti pubblici anche su indirizzi normativi e in materia di progettazione e pianificazione sostenibili) e attività di progettazione (con sperimentazione di sistemi bioclimatici in progetti realizzati e pubblicati). Ha presentato relazioni in conferenze nazionali e internazionali; svolto seminari in diverse università e master. Fa parte di comitati scientifici e di referaggio. Ha pubblicato quattro monografie, saggi in testi collettanei, atti e articoli su rivista.

Paola Gualeni

DITEN, UNIGE

Paola Gualeni dal 2010 è Professore Associato di Ingegneria Navale presso l’Università di Genova. Svolge attività didattica nei corsi di laurea magistrale in Ingegneria Navale a Genova e in Yacht Design a La Spezia.
I principali temi di ricerca riguardano: vulnerabilità della nave allo stato integro ed in falla; metodi innovativi di progettazione navale; efficienza energetica delle navi. In tali ambiti è stata responsabile scientifico di assegni e progetti di ricerca e autore di diverse decine di pubblicazioni, nonché relatore a numerose conferenze internazionali.
A partire dal 2002 fino al 2013 ha partecipato, presso l’International Maritime Organization (IMO), allo sviluppo delle normative per la sufficiente galleggiabilità e stabilità delle navi allo stato integro ed in falla, come membro del gruppo di lavoro SDS (Subdivision and Damage Stability) e del gruppo di lavoro IS (Intact Stability).
Dal 2008 è membro (rappresentante del sud-Europa) del Committee on Stability in Waves dell’ITTC e dal 2016 è chairman dello stesso comitato.
Dal 2006 al 2011 e di nuovo a partire dal 2013 è membro del Council della Royal Institution of Naval Architects di Londra (UK).
E’ membro del Consiglio Scientifico del Cluster Tecnologico Nazionale sui Mezzi e Sistemi per la Mobilità di Superficie Terrestre e Marina, CTN “Trasporti Italia 2020” e del Comitato Tecnico Scientifico delle Distretto Ligure delle Tecnologie Marine (DLTM ), come rappresentante dell’Università degli Studi di Genova.
Dal 2017 è membro del Expert Group on Skills and Career Development in the Blue Economy (European Commission, DG-mare).

Cristina Misic

DISTAV, UNIGE

Cristina Misic è Professore Associato (Ecologia) presso il Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e della Vita dell’Università di Genova. E’ Dottore di Ricerca in Scienze Ambientali (Scienza del Mare), Università di Genova – VIII ciclo, dal 1996. E’ membro del Collegio Docenti del Dottorato in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio dell’Università di Genova dal 2013. L’attività scientifica è svolta nell’ambito dell’Ecologia e dell’Oceanografia chimica e biologica. Verte sulla caratterizzazione degli ambienti oceanici e costieri, sui flussi di materia ed energia (verticali e trasversali) tra i diversi comparti degli ecosistemi e tra ecosistemi contigui, sulle criticità ambientali.
Le attività di ricerca sono state elaborate in oltre 60 pubblicazioni, partecipazioni a Congressi, capitoli su volume e Rapporti tecnici. Partecipa a programmi di ricerca nazionali ed internazionali. Svolge funzione di revisore per numerose riviste internazionali. L’attività didattica è stata svolta con i corsi di Ecologia, Ecologia applicata, Ecologia antartica, Laboratorio integrato, Analisi dei dati ambientali. Relatore e correlatore per oltre 60 Prove Finali e Tesi in Scienze Ambientali, Scienze Ambientali Marine-Scienze del Mare, Scienze Naturali e Chimica.

Renata Riva

DCCI, UNIGE

Renata Riva, laureata in Chimica all’Università di Milano (1982), ha conseguito il titolo di PhD in Scienze Chimiche, conducendo parte delle ricerche presso l’Università di Genova. È stata post-doc presso il MIT e l’Indiana University (USA).
È stata insegnante di ruolo di chimica nelle Scuole Superiori della Liguria, diventando ricercatrice (1992) e professore associato (2002) nel settore chimica organica presso l’Università di Genova. Ha recentemente conseguito l’abilitazione nazionale al ruolo di professore ordinario nello stesso settore.
I suoi interessi scientifici sono: a) la sintesi orientata alla diversità di molecole di interesse biologico attraverso l’uso di reazioni multicomponente, organocatalisi, biocatalisi; b) la sintesi di molecole fluorescenti con applicazioni nel campo dei materiali innovativi; b) lo sviluppo di sintesi originali di API in collaborazione con aziende farmaceutiche. La produttività scientifica è documentata da più di 110 articoli su riviste internazionali, 7 brevetti, circa 20 capitoli di libro e il suo indice di Hirsch è 29. È stata relatrice, anche su invito, a numerose conferenze nazionali e internazionali. Ha ricoperto molti ruoli organizzativi ed è attualmente vice Direttore del Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Genova.

Martina Guasco

Rappresentante degli Allievi

Martina Guasco (1995) si è diplomata in Architettura e Design (Prog. Leonardo) presso LAS – Klee-Barabino nel luglio 2014.
Al momento laureanda triennale L17 presso il Dipartimento di Architettura e Design di Genova (curr. Architettura), da Marzo 2016 collabora con l’Arch. Matteo Orlandi.
Frequenta i corsi Issuge iniziati presso l’indirizzo IAS – Ingegneria ed Architettura della Sostenibilità (oggi STS) dall’anno accademico 2014/15.
Nel tempo libero è batterista e percussionista.
E’ Rappresentante degli Allievi ISSUGE nel comitato di indirizzo STS.

Possono accedere all’indirizzo gli studenti dell’Università di Genova dei seguenti Corsi di Studio:

Percorso di Primo Livello

Design del prodotto e della nautica
Ingegneria civile e ambientale
Ingegneria chimica
Ingegneria industriale e gestionale
Ingegneria meccanica (Ge)
Ingegneria meccanica (Sp)
Ingegneria nautica
Ingegneria navale
Scienze biologiche
Scienze dell’architettura
Chimica e tecnologie chimiche
Scienza dei materiali
Scienze ambientali e naturali
Scienze geologiche

Percorso di Livello Magistrale

Progettazione delle aree verdi e del paesaggio (con Univ. di Milano, Politecnico e Univ. di Torino)
Architettura
Ingegneria edile – architettura
Monitoraggio biologico
Metodologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali
Design del prodotto e dell’evento
Design navale e nautico (con Politecnico di Milano)
Ingegneria chimica e di processo
Ingegneria civile e ambientale
Safety Engineering for Transport, Logistics and Production – Ingegneria della Sicurezza per i Trasporti, la Logistica e i Sistemi di Produzione
Energy engineering
Ingegneria gestionale
Ingegneria meccanica – Energia e aeronautica
Ingegneria meccanica – Progettazione e produzione
Ingegneria navale
Yacht design
Scienza e ingegneria dei materiali
Scienze chimiche
Scienze dei sistemi naturali
Chimica industriale
Scienze geologiche
Scienze del mare